Date: 27/2/1896



Place: Milano

ID: CLET002054




 

 

Milano 27 Febb. 1896.

On.e Avv.° Carlo Panattoni

Deputato.                         Roma.

 

        Appena di ritorno volevo scriverle per ringraziarla di tutte le premure avute durante il mio soggiorno a Roma, per me e per la ns. Casa. I molti urgenti affari che trovai qui, mi impedirono farlo prima d’oggi: spero gradirà ugualmente i ringraziamenti miei benchè un po’ in ritardo.

        Avrà visto l’articolo della Perseveranza: uno consimile credo verrà sulla Nazione.

Qui si lavora a tutt’uomo contro Barazzuoli e la legge = 1°. Rosmini e Via Pasquirolo - 2°i F.lli Treves - 3° - quello scemo di Visconti Venosta, presid.e della Società… .Autori!- ed hanno persuaso il Pullè ad essere contrario!!...... Tutto questo inter nos = che poi a Roma il Pullé si potrà persuaderlo - tanto più se vi sarà il Martini. Ma non è solo contro la legge che si lavora sottomano: bensì anche contro Lei, sotto questo pretesto che l’On.e Panattoni essendo notoriamente il patrocinatore della Ditta Ricordi, poichè tanto favorevolmente agisce in prò della Legge, è chiaro che questa è fatta a tutto vantaggio della Ditta stessa. Ho creduto opportuno renderla di ciò subito avvisato, perchè Ella nella sua avvedutezza scansi questo maligno pericolo. E poichè il più è fatto, ed è a sperarsi che tutto si incammini bene, credo che per ora sarebbe opportuno fare il morto, aguzzare in silenzio le armi, e quando sarà il momento, se ve ne sarà bisogno, dare l’assalto.

        La calunnia è un venticello ….. che i nostri avversari sanno bene gonfiare, e tutto naugraferebbe [sic] qualora, sia pure ingiustamente, si facesse strada in Parlamento il concetto che la legge è fatta per favoritismo particolare, anziché per un alto e nobile concetto, qual’è [sic] !

        Non aggiungo altro, sapendo bene com’Ella saprà agire con quella prudenza che le è propria.

        Altra notizia peregrina: la Consulta legale della S.a Aut. Italiana ha emesso voto contrario!!... è il colmo! - ma tutto ciò può impressionare al Ministro, e questo non è bene.

Eccola confidenzialmente informato.

I miei ossequi alla eg.a di Lei Signora, ed altri a Lei cordiali

dal dev.mo Suo

Giulio Ricordi

 

 

 

190.

pp. 389-390

CLET002054

 

Milan, 27 Feb. 1896

 

Hon. Avv. Carlo Panattoni

Deputy       Rome

 

   Immediately upon returning from Rome I wanted to write to you and thank you, on behalf of myself and our Company, for your care and consideration during my stay there. Various urgent business affairs that awaited me here prevented me from doing so until today, but I hope you will accept my thanks just the same, even if they are a bit late.

   You will have seen the article in La perseveranza, and I believe something similar will appear in La nazione. Here the lot of them are working together against Barazzuoli and the law: 1st Rosmini and Via Pasquirolo– 2nd the Fratelli Treves – 3rd that fool Visconti Venosta, president of the Società Autori! – and they persuaded Pullé to be opposed to it!!...... All of this inter nos [between us] – since in Rome Pullé can be convinced otherwise, all the more likely if Martini is there. But it is not only against the law but also against you that they conspire, using the pretext that since the Hon. Panattoni, who famously is a proponent of Casa Ricordi, argues so strongly in favor of the Legislation, it is clear that it was written entirely to the advantage of our Company. I thought it best to advise you of this right away, so that you can discretely dodge this nasty trap. And since the greater part is done and we may hope that things will proceed well, I think that for now it would be most appropriate to play dead, sharpen our weapons in silence, and be ready when the time comes to attack if necessary.

   “Slander begins as but a breeze”..... which our adversaries know how to inflate only too well; and everything would be sunk if, however unjustly, in Parliament the idea were to gather momentum that the legislation was created to favor particular interests rather than for a lofty and noble concept, which it is!

   I’ll say nothing more, fully aware that you know how to proceed with all due discretion.

   Another bit of news has just come my way: the legal Council for the Società Autori Italiana has voted against the legislation!!... That takes the cake! – but all this may influence the Minister, and that’s not good.

   There you have been confidentially informed of everything.

My humble respects to you and your wife, and cordial regards

From yours most sincerely,

Giulio Ricordi

 

 

 


Named places
Roma

Tipology copialettere
Sub-tipology letter
Writing manuscript
Language italian

Letter name DOC01827.190
Volume Signature DOC01827
Year 1888-1901
Volume 01
Pag 389-390
No. pag 2