Date: 3/6/1896



Place: Milano

ID: CLET002061




 

197      

p.402-403-404

CLET002061

 

Milano 3 Giugno 1896

Carissimo Tito.

 

        Finalmente posso scriverti: Verdi partì solo jeri, ed in questi giorni si può dire rimasi quasi sempre con lui.

Ebbi jeri il progetto Bordese e il tuo: non parliamo del primo, che è addirittura assurdo: il tuo invece è possibile = ma, non sarà mai accettato da chi è venuto fuori con proposte di quella fatta. A scarico di coscienza, puoi comunicarlo, colla riserva, al caso, che dev’essere approvato dai Soci. Così a scarico di coscienza, puoi parlare cogli altri candidati Souchon: ma temo difficile si possa in tempo relativamente breve, aver la fortuna più di Diogene e trovare l’uomo!! - Tu ribatti sul Menozzi: ma so anch’io quello che vale - capace di dare il resto, e di fare annotazioni: null’altro. Però, non voglio mai abbandonare chi ha dato prove di galantomismo e di attaccamento alla casa, per cui non metterò mai in strada il Menozzi: basterà dargli le mansioni addatte [sic], e che sono pur sempre indispensabili e cioè Cassa-vendita, registrazioni e prima nota.

Questa filiale di Parigi è un gran dolore di capo!.. e vi penso giorno e notte: ma non bisogna precipitare: è stata una passività; lo sarà ancora per qualche tempo, fino a che siasi trovata la “diretta via”.

Intanto io avrei questo progetto, che pure è difficile realizzare, ma non impossibile.

Per quanto sia più vasto il movimento a Londra, tuttavia una base là esiste: non v’è che da erigervi sopra un po’ meglio: certo è più facile il far camminare la filiale di Londra, che non codesta di Parigi, ove tutto v’è a fare. Io credo che Pavone, possa presto raggiungerli a Londra, e ciò prima della fine del corrente mese. Calcolo altri due mesi di tirocinio, non dico già per farne un gerente,ma quanto basta per avere persona la quale mantenga l’impulso attuale. Questa è la Season, mentre in breve comincia a Parigi la morte-saison. Al tuo ritorno da Londra, potresti assumere provvisoriamente la direzione di codesta filiale, per due, tre o più mesi, studiare la situazione, cercare con comodo la persona, ecc. ecc - ciò che è impossibile tu faccia in breve tempo ora, e pressato come sei d’andare a Londra.

Questa è un’idea che butto là in linea generale; resta a vedersi se tu l’accogli, perché non intendo fare pressione, in quanto che le cose non si fanno bene se non sorretto dal convincimento proprio. Resta anche a vedersi la quistione economica, come risolverla senza soverchi sacrifici, che se è necessario tu rimanga costì un certo tempo, deve farsi con tuo decoro: ma nell’istesso tempo non sei solo! - Tu puoi vedere come sia possibile risolvere la quistione, senza che ne venga sacrificio morale, e disagio materiale a tua moglie.

Pel rimanente di cui in detta tua, risponderò domani: intanto ti avverto che per l’Esposizione di teatro, già siamo intesi con quella Direzione, cui invieremo preziosi autografi, che già hanno in nota.

_________

Spero starete bene: a domani pel resto, intanto cordiali saluti da Tornaghi, ed affettuosi da me per amendue

Tuo Aff GR  

197.

pp. 402-404

CLET002061

 

Milan, 3 June 1896

 

Dearest Tito,

 

At last, I can write to you: Verdi left only yesterday, and in these past days, I was almost constantly with him.

Yesterday I received the Bordese project and yours. Let’s not discuss the former, which is simply ridiculous. Yours, however, is doable, but he who had come up with a proposal of that former kind won’t ever accept it. For your own peace of mind, you can communicate your proposal, with the caveat, in the event, that the Shareholders must approve it. And thus, always for your peace of mind, you can discuss it with the other candidates [proposed by] Souchon. Nevertheless, I fear it will be difficult, in short order, to have more luck than Diogenes and to find the man you’re looking for!! You insist on Menozzi, but I know what he’s good for: he’s able to make change for the customer and to register the sale, but nothing more. Nonetheless, I never want to abandon someone who has shown he is a gentleman and loyal to his employer, so I will never fire Menozzi: it will suffice to assign him tasks adapted to his level and which are nonetheless indispensable to running a shop, i.e., serving as the cashier, annotating the sales, and keeping after the petty cash ledger.

This Paris branch is one enormous headache!.. I think about it day and night, but there is no reason to make rash decisions. It has been thus far a loss, and will continue to be for some time, until we find the “the right path.”

Meantime I have this other project, which is also difficult to realize but not impossible.

While commercial activity in London is far larger [than in Paris] nonetheless we have a good foundation there, which we only need to build upon a bit better. Certainly, it will be easier to get the London affiliate to the point where it runs profitably, than this Paris affiliate, where everything still needs to be done. I think that Pavone can move to London soon, perhaps before the end of this month. I estimate another two months of training, not with the aim of turning him into a manager but rather enough to have a person there who can maintain the established pace. This is the Season there, whereas in Paris it will soon be the morte-saison [off-season]. When you return from London you could provisionally take on the management of this affiliate for two, three or more months, study the situation, seek out the right person without haste, etc. etc. All things that will be impossible for you now in a rush, since you are under pressure to go to London.

This is a proposal I throw out there as a rough idea; it’s up to you to see if you agree, as I do not want to force you since things can only be done well if they match one’s own personal convictions. The economic issues also remain to be seen, how to resolve them without making excessive sacrifices, since it will be necessary that you remain there for a certain amount of time, and you need to be able to reside there with the decorum you find appropriate; but on the other hand, you will not be alone in this undertaking! Only you can determine whether it is possible to resolve these issues without making personal sacrifice and without discomfort for your wife.

As for the other matters raised in your letter, I will respond tomorrow. Meanwhile I inform you that regarding the Exhibit at the theatre we have reached an agreement with the Administration, to which we will send the precious autographs, for which they already have a list.

I hope you both are well; for the rest, I’ll write tomorrow, meanwhile cordial greetings from Tornaghi and fond ones from me to you both.

Yours affectionately, GR

 



Tipology copialettere
Sub-tipology letter
Writing manuscript
Language italian

Letter name DOC01827.197
Volume Signature DOC01827
Year 1888-1901
Volume 01
Pag 402-404
No. pag 3