Date: 29/1/1904



Place: s.l.

ID: CLET002106




2.17

p.36-37

CLET002106

 

29 [gennaio] del 1904

S.r Arturo Scaramella.

via S. Paolo 7. Milano

 

Persuaso ch’Ella non abbia bene compreso ciò ch’io desideravo da Lei per ciò che refletto [sic] la ns. filiale di vendita in S.a Margherita, credo opportuno farle sapere francamente le mie impressioni.

Intanto – sino a prova assoluta in contrario – ho sempre lusinga ch’Ella abbia le qualità volute dalle mansioni che intendo a Lei affidate: ma tali qualità io non le vedo esplicate secondo le mie intenzioni. Ella si occupa e preoccupa troppo della parte amministrativa di registrazione e non di quella che vuole un contatto continuo col pubblico. Certo, un controllo amministrativo è necessario: ma ove non si arrivi in tempo a scriverlo si può più facilmente trovare un qualche giovanetto ragioniere, capace di tutte le registrazioni occorrenti. Invece io desidero un vero direttore, che rappresenti me e non la ragioneria: io desidero una persona che continuamente presenzi la vendita, la coadiuvi, riceva il pubblico, ne ascolti i desideri, vi risponda con gentilezza e soprattutto con buon senso!!! e così verrebbero evitate le incessanti lamentele che giornalmente – e con mio iroso rammarico – mi vengono fatte.

        Questo e non altro è lo scopo per cui Ella venne assunto: questo e non altro operano i Direttori di tutte le altre filiali, quantunque abbiano impegni assai più gravosi, pel servizio delle rispettive provincie, per la corrispondenza con queste e colla Centrale, per le trattative coi teatri ecc. ecc. Ma essi curano, coadiuvano la vendita, che è il vero cespite di utile.

        Ripeto che giornalmente sono sbalordito dalle vere asinità che si commettono ogni giorno, ogni ora in codesto nostro Negozio.

        Bisogna assolutamente rimediarvi, onde io non mi trovi obbligato a rimedi radicali, a me sempre assai spiacenti.

        Ella non deve altresì dimenticare di fare studio e pratica del nostro catalogo – esaminare attentamente le novità, magari nella loro forma esteriore, che per qualche particolare rimangono più facilmente impresse nella mente – leggere e rileggere i piccoli cataloghi, le circolare [sic], gli elenchi, le pubblicazioni tutte.

        Così non succederà d’ignorare che esiste una “Biblioteca Bianca” della Casa - e non si risponderà, p.e. che un Album di Burgmein, pubblicato da 8 giorni, non esisteva.

Tutte queste piccole enormità disgustano la clientela, che noi anderemo poco a poco perdendo: ed io devo assolutamente impedirlo.

In foglio a parte le comunico alcuni fatterelli ameni, avvenuti in questi giorni = comunichi detto foglio a tutti, perché voglio che si cambi sistema, per non essere obbligato a cambiare le persone.

Voglio ancora lusingarmi di poter fare assegnamento su di Lei, ed intanto mi pregio salutarla distintamente

Giulio Ricordi

Gerente G Ricordi e C.

2.17

pp. 36-37

CLET002106

29 [January]1904

Sig. Arturo Scaramella

   via S. Paolo 7, Milan

   Convinced as I am that you have not fully understood what I expect of you regarding our shop in S. Margherita, I think it would be opportune for me to give you my frank impressions.

   First, however, I continue to think – until definitively proven otherwise – that you have the qualities required by the position entrusted to you; but I do not see these qualities utilized in the way I would wish. You dedicate too much time to the administrative tasks of accounting and not enough to maintaining continual contact with the public. Certainly, administrative oversight is necessary; but when you cannot find the time to write it you can easily find some young accountant who can take care of all the paperwork that’s needed. But I want, instead, a real director, one who represents me and not the accounting office. I want a person who continuously keeps after the sales, assisting with purchases, greeting the customers, listening to what they want, answering them courteously and above all with good sense!!! And in this way we would avoid the endless complaints I receive every day – to my angry displeasure.

   This and no other is the reason why you were hired; this and no other is the way the Directors of all our other affiliates work, even though they have far more demanding tasks, due to the services to their respective geographical regions, to the correspondence between these and the central offices, to the negotiations with theatres, etc. etc. But they look after and assist the sales, which are the true asset that generates profit.

   I repeat that I am astonished on a daily basis by the authentic asininities committed in this shop of ours every day, every hour.

   This must absolutely be rectified, so that I do not find myself obliged to adopt radical solutions, which I always find very unpleasant.

   You must also not forget to study and become familiar with our catalogue – paying careful attention to the new publications, perhaps their covers as well, so that some detail will remain easily impressed in your memory. Read and re-read the smaller catalogues, the flyers, the lists, all the publications.

   In this way you will no longer be caught unaware of the existence of the “Biblioteca Bianca” – nor will you respond that, e.g., an Album by Burgmein, published 8 days ago, doesn’t exist.

    All of these little stupidities frustrate the clientele, which we will lose bit by bit; and this I must absolutely prevent.

   On a separate sheet I have listed a few “amusing” incidents that occurred recently: distribute this list to everyone, because I want this system to change, so as not to be forced to change personnel.

   I continue to hope that I can rely on you, and meanwhile I am pleased to extend my sincere regards.

Giulio Ricordi

General Manager, G. Ricordi e C.

 

Named places
Milano

Tipology copialettere
Sub-tipology letter
Writing manuscript
Language italian

Letter name DOC01828.017
Volume Signature DOC01828
Year 1901-1909
Volume 02
Pag 036-037
No. pag 2