Rio de Janeiro 8 – 7 – 1948

 

Pregiatissimo Com.re A. Colombo

 

Ho ricevuto un Radiogramma da Milano, senza firma e dicendo: “Finalmente ricevuto Salvator Rosa”.

Spero sia un suo messaggio e del Maestro Cremagnani e come pure sia, ringrazio di cuore l’avviso che mi sollieva dal timore di aver perduto anche quel materiale di musica gomesiana!

Adesso spero molto que [sic] quell’opera possa essere rappresentata ancora quest’anno, nelle commemorazioni del centenario del 1948, o che almeno la possano irradiare integralmente?

Il nostro Ministero dell’estero negò qualsiasi ausilio per montare in Italia l’opera di mio Padre ed io ho ricorso, da giorni, al Presidente della Repubblica e non sò se riuscirò ad ottenere un aiuto!

Non oso sperare granché. Tutti i paesi del mondo vanno arovescio ed anche noi al Brasile non possiamo vantarci né di ordine e né di prosperità.

Aspetto sempre migliori notizie dei lavori del mio povero Papà cosi meritevole di attenzione e gloria e la saluto cordialmente

 

Itala Gomes Vaz de Carvalho

 

N.B. I diritti autorali sono dunque finiti in Italia per le opere di Gomes? Credevo fossero per 60 anni dopo la morte dell’autore, come a Rio, ma Casa Ricordi può valerseli lo stesso col prezzo d’affitto del materiale? Siamo sempre a corto di partiture di piano e canto di tutte le opere gomesiane ed io non ho ancora ottenuto dal Governo l’aiuto necessario per farne le nuove impressioni come Ella mi ha consigliato! Spero ancora.

È tutto quanto posso fare!

 

 

[in allegato risposta di Ricordi]

 

VIA AEREA Milano, 14 Luglio 1948

Dr.FC/EZ

Gentile Signora

Itala Gomes Vaz de Carvalho

Rua Marechal Niemayer, 17

BUENOS AIRES (Botafogo)

 

Gentile Signora,

 

Facciamo seguito alla nostra del 5 Luglio per informarLa che il contratto da noi stipulato con l’Universalia per la realizzazione del film sulla vita di Carlos Gomes prevede che detta Casa non possa procedere alla realizzazione del film se non dopo aver ricevuto la nostra approvazione allo scenario.

 

Nella Sua precedente lettera Ella ci ha già esposto la Sua incertezza in merito, ma ci è indispensabile che Ella ci faccia conoscere se, malgrado detta Sua incertezza, è disposta a vedere realizzata la biografia cinematografica di Suo Padre così come l’Universalia Le propone, oppure Ella ci specifichi quali cambiamenti desidera vengano apportati allo scenario. In linea di massima, e per la lunga esperienza che noi abbiamo in merito, riteniamo consigliabile di lasciare la Casa produttrice libera di effettuare la realizzazione cinematografica nel senso da essa proposto: e ciò poiché sappiamo che è assai difficile, salvo quando ci si trovi in presenza di alterazioni veramente lesive della verità storica o della figura morale del protagonista, ottenere sensibili cambiamenti da parte dei produttori cinematografici.

Ciononostante siamo disposti a crearci portavoce presso l’Universalia di qualsiasi riserva che Ella voglia fare in merito. Gradiremmo ricevere da Lei sollecita definitiva risposta su questa questione nel più breve tempo possibile poiché la produzione del film è già iniziata.

 

Cogliamo l’occasione per inviarLe i nostri più distinti saluti.

G. Ricordi & C.

Un gerente Un Procuratore

 

Fir.to A. Colombo

Fir.to Franco Colombo

Transcription by Carla Bromberg
Named works
Salvator Rosa

Tipology lettera
Sub-tipology letter
Writing manuscript
Language italian

Physical Attributes
No. Sheets 2
No. Attachments 1
Size 280 X 210 mm

Letter name LLET008810