Catalogo

Risorse


Il Catalogo Numerico Ricordi è la rappresentazione dell'attività della celebre Casa Editrice musicale milanese, fondata da Giovanni Ricordi nel 1808.  Tutte le opere acquistate dall'editore sono presentate in ordine numerico progressivo e approssimativamente cronologico e vengono descritte con i dati essenziali per l'identificazione delle composizioni. Inoltre viene sempre indicato il prezzo di vendita, alla data della pubblicazione del catalogo, informazione che permette di identificare molte prime edizioni.  Il Catalogo, importante risorsa bibliografica per la storia della musica e dell'editoria musicale italiana ed europea, dal 1808 al 1870, è qui disponibile online con 43.025 numeri. Questa versione online può essere consultata facilmente per numero di catalogo, per autore, per titolo di composizione e per data di pubblicazione (o di acquisizione) da parte dell'editore Ricordi. 

Contenuti

Sfoglia

Risultati: 8

Ricerca per numero:

Ricerca per data:

Show

N. Catalogo Note Data
8496 Giuliani, Emilia
Belliniana, ossia vari Pezzi di Bellini, rid. e var. per Chitarra. Op. 2: N. 2. NORMA, LA SONNAMBULA, LA STRANIERA
1835
8497 Giuliani, Emilia
Belliniana, ossia vari Pezzi di Bellini, rid. e var. per Chitarra. Op. 2: N. 3. LA STRANIERA, BEATRICE, LA SONNAMBULA
1835
8912 Giuliani, Emilia
Belliniana, ossia vari Pezzi di Bellini, rid. e variati per Chitarra. Op. 2. N. 4. BEATRICE, LA SONNAMBULA, IL PIRATA, NORMA
1835
8921 Giuliani, Emilia
Belliniana, ossia vari Pezzi di Bellini, rid. e variati per Chitarra. Op. 2: N. 5. LA SONNAMBULA, NORMA, I CAPULETI
1836
8922 Giuliani, Emilia
Belliniana, ossia vari Pezzi di Bellini, rid. e variati per Chitarra. Op. 2: N. 6. NORMA, I PURITANI, BEATRICE
1836
8925 Giuliani, Emilia
Variaz. per Chitarra sopra il tema, Non più mesta accanto al fuoco, nella CENERENTOLA di Rossini. Op. 5
1836
9476 Giuliani, Emilia
Variaz. per Chitarra sul tema, Ah perché non posso odiarti, nella SONNAMBULA di Bellini. Op. 3 .
1836
9492 Giuliani, Emilia
Variaz. per Chitarra sopra un tema di Mercadante. Op. 9
1837