Data: 31/05/1829



Luogo: Senza luogo

ID: Bellini_2


 

                                                                                Burago 31: Maggio [1829]

 

Mio caro amico

Eccovi il duetto. Per questi due pezzi vi raccomando che non sia in alcun modo compromesso il mio onore; sebbene \io/ non abbia fatto che accomodare, si puol dire, il modo d’accompagnare il canto. – Badate bene a fare accozzare con diligenza tutti gli rifatti mottivi del n‹ostr›o Truzzi,  per unirli al canto. – Sono in cerca di piccole poesie per farvi le sei ariette . Subito che sarò a Milano anche vi salderò il Conto e così avrò sodisfatto il mio dovere e l’amicizia verso il mio sincero amico, che d’oggi in avanti per tale v’estimerò per avermelo voi promesso, e tale avrete sempre

Il v‹ost›ro

Bellini

 

Al Sig:r Giovanni Ricordo

Milano

Trascrizioni edite
Trascrizioni edite
Trascrizioni edite
Persone citate
Luigi Truzzi

Opere citate
La Straniera


Tipologia epistolari
Sottotipologia lettera
Scrittura autografo
Lingua italiano

Medatadati Fisici
Nr. Fogli 1

Lettera titolo Bellini_2
Collocazione

I-RVI [r]



Ed. OLSCHKI2017, [r] pp. 192-193.