Data: 20/03/1829



Luogo: Parma

ID: Bellini_1


 

Parma, 20 marzo 1829

Mio caro Ricordi

Non sò che pensieri tristi v’affligeano nel momento che mi scriveste la v‹ost›ra lettera che jeri ho ricevuto; perché è sì tetra, che se non sapessi lo stato del v‹ost›ro florido negozio, temerei un fallimento vicino! Ma lasciamo lo scherzo: io ciò che ho promesso, l’adempirò, e subito che sarò a Milano : mi ha pure rincresciuto a me di non avervi potuto dare un’abbraccio prima che partiva. Pel conto poi, la Sig:ra Pollini avrà la bontà di liguidarlo; ma pensate d’esser un può dischreto. – Tenetemi sempre per uno de’ v‹ost›ri amici; perché per mia parte sarò sempre uguale. Ricevete i miei saluti, e cred:mi

                                                                                         V‹ost›ro  amico

                  Vincenzo Bellini

Parma 20: Marzo                                             

 

P. S: Spero che a quest’ora sia di già completata la Straniera, che mi farete il piacere di consegnarne una copia in Carta velina delle più belle, a Bianchi che dopo averla fatta legare, siccome io gli ho descritto, la consegnerá alla Sig:ra Pollini . – Addio –

 

Al Sig:r Giovanni Ricordi

Negoziante di Musica dirimpetto

all’I. R. Teatro della Scala

a Milano

 

                                     

 

 

Trascrizioni edite
Trascrizioni edite
Trascrizioni edite

Opere citate
La Straniera

Luoghi citati
Milano
Parma

Teatri citati
Teatro alla Scala

Tipologia epistolari
Sottotipologia lettera
Scrittura autografo
Lingua italiano

Medatadati Fisici
Nr. Fogli 1

Lettera titolo Bellini_1
Collocazione

I-Mts [r] , CA 412.



Ed. Cambi 1943 [r] , p. 210; NERI2005 [r] , pp. 134-135; OLSCHKI2017, [r] pp. 83-84.