SAgata 10 Maggio 1894

C.[aro] Giulio

L'affare Istituto di Francia è seccante, ed a dir vero, speravo che Voi avreste rifiutato! In ogni modo bisogna mandar solo le opere che sono state tollerate in Francia = Ernani, Trovatore, Traviata, Rigoletto, Aida, La Messa Falstaff...e basta.

M'ha scritto Boito per venire a parlarmi – ahimè! di quest'Otello a' l'Opera. Ma io sono stato e sono ancora raffreddato e non posso parlare, son senza voce!..ne scriverò più tardi

V.[oltare]

Dumque Falstaff-Maurel ammalato! Evviva!

Ho sentito del Falstaff a Firenze che la De Marzi fa dei bis, e dei tris...ma allora tanto fà perché non far cabalette?..

Ho visto anche degli

intingoli "Manon Falstaff...

Ventagli "Falstaff Manon...

Biscotti "Manon Falstaff...

Confetti Giacosa "Falstaff Manon!["]

Ottimo e provvidenziale questo connubio: Manon a braccietto [sic] con Falstaff! Così se Falstaff, traballando, percorrerà ancora qualche tratto di strada, troverà in Manon un potente sostegno che lo terrà in piedi, e gli faciliterà la via!

Addio ad e saluti a tutti

Af

G Verdi

Transcription by Archivio Ricordi


Tipology lettera
Sub-tipology letter
Writing manuscript
Language italian

Physical Attributes
No. Sheets 1
Envelope 1
Size 180 X 113 mm

Letter name LLET001885