Rio de Janeiro 5 – 3 – 1948

 

Pregiatissimo Signore

Sig. Comre A. Colombo

 

Ho avuto la visita dei Signori Cav.re De Andrea e Nicolai che sono venuti per conto “dell’Universalia” di Roma, a cogliere appunti e viste per la realizzazione del film “Guarany” o “La Vita di Carlos Gomes” e credo siamo ripartiti pieni di entusiasmo pel lavoro che si accingono afare [sic] ed anche pel Brasile, che hanno trovato molto meno selvaggio e

retrogrado di quanto credevano!

Ciò rappresenta una certa consolazione per e per noi, ed ora aspettiamo il momento di apprezzare il film, ciò che sarà verso la fine dell’anno in corso, se pure gli avvenimenti ci lasceranno ancora in vita e colla libertà di agire?

Circa la riproduzione dei spartiti delle opere di mio Padre, credo sia necessaria un’autorizzazione di “Casa Ricordi” per poterle imprimere in Brasile, visto che Casa Ricordi ritiene pure fino al 1956, l’esclusività dei diritti de impressione per tutto il mondo?

Appena la salute ed il caldo tropicale mi diano forze, ritornerò dalle autorità vigenti per chiedere aiuto a tal fine, poiché da sola non potrò mai sopportare le spese di tale impresa. Le lascio supporre come ciò mi preoccupi e mi addolori nell’incertezza di ottenere il mio “desideratum” pensando alla perdita possibile di tanto lavoro di valore e bellezza indiscutibili!

Giammai avrei pensato che Ricordi si disinteressasse (obbligato dalle circostanze tragiche che invadono il mondo), di una opera musicale di tanto valore lirico, come la produzione artistica di Carlos Gomes! Siamo tutti vittime d’un epoca veramente tragica e senza grandi speranze di vederla migliorare! Anche noi cominciamo a lottare col caro vivere, colla fame, gli scioperi et tutto il brutto che gli estremismi hanno sperperato ovunque!

Nell’attesa di una sua risposta e del documento che mi abbisogna, la saluto amicabilmente e sempre grata

 

Itala Gomes Vaz de Carvalho

 

 

[in allegato risposta di Ricordi]

 

DS Milano 12 Marzo 1948

 

Preg. Signora Itala Vaz de Carvalho Gomes

Rua Marechal Niemayer 17

RIO DE JANEIRO (Botafogo)

 

Gentilissima Signora,

 

Ho ricevuto la grata Sua 5 corr. alla quale mi affretto a rispondere, lieto delle buone notizie che Ella mi dà intorno alla visita fattaLe dagli incaricati della “Universalia” di Roma in relazione al film “La vita di Carlo Gomes” per il quale si sono finalmente iniziati i lavori.

 

Anche “L’Europeo”, l’importante giornale illustrato milanese ebdomadario, riportava, nell’ultimo numero, un interessante articolo riguardante il regista Riccardo Freda e la realizzazione del film sulla vita dell’illustre Suo genitore. Tutto quindi lascia sperare bene ed io Le faccio i miei più sinceri auguri perché possa avere, in un avvenire non troppo lontano, la grande soddisfazione di vedere realizzato il sogno da Lei accarezzato per tanto tempo.

 

Per quanto concerne la ristampa delle opere di Carlo Gomes, Le ripeto, cara Signora, che la Casa Ricordi è proprietaria delle stesse per tutti i paesi eccetto il Brasile dove le opere suddette sono tutte di Sua esclusiva proprietà. Ella può quindi, in Brasile, disporne a Suo talento e stamparle e diffonderle liberamente senza bisogno di nessun permesso speciale di chicchessia.

 

La Signora Laura Porro Donadon ci scrive di aver accusato per Suo conto la cifra di complessive L. 11.716 – per le spese seguenti fatte dietro Suo incarico:

 

  1. = Invio “Guerin Meschino”..............L. 850.-

Posta “ 210.-

giornali illustrati antichi “ 825.-

posta per detti “ 300.-

giornali vecchi illustrati “ 300.-

posta per detti “ 350.-

1948 = Abbonamento “Guerin Meschino” “ 2000.-

Invio 4 annualità “Illustra-

zione del Popolo”......................... “ 5075.-

spese postali per detti “ 1806.-

______________

L. 11.716

 

somma che abbiamo, quindi, passata a Suo debito dopo averne rimborsata la Signora Donadon, prelevando tale cifra dal Suo credito Film Gomes. Tanto per Sua conoscenza.

 

Voglia, gentile Signora, accogliere i sensi della mia particolare stima e considerazione e credermi

Suo devot.

Fir.to A. Colombo

 

DS Milano 16 Giugno 1948

 

Gentile Signora Itala Gomes Vaz de Carvalho

17 Rua Marechal Niemayer

RIO DE JANEIRO (Botafogo)

 

Gentile ed egregia Signora,

 

Ho ricevuto a suo tempo la preg. Sua del 21 Marzo u.s. ma ho tardato a rispondere perché, a tutt’oggi, ancora nessuna comunicazione è pervenuta alla Casa da parte del Dr. Müller, Console brasiliano a Milano, e nulla so quindi ancora della cassetta da Lei inviata con il materiale del Salvator Rosa, i figurini e le fotografie dello Schiavo cui accennava. Il Mo. Cremagnani è già passato nei nostri uffici ma purtroppo non ho potuto che confermargli quanto sopra dettoLe.

 

Le rimetto qui accluso lo scenario per il film (già in corso di produzione) “La vita di Carlos Gomes” che la Società produttrice mi ha inviato or ora e che mi affretto a inoltrarLe perché abbia ad esaminarlo e dare la Sua approvazione.

 

In attesa di Sue buone notizie Le presento, gentile Signora, con i miei devoti saluti le espressioni della mia più distinta stima, e considerazione.

Fir.to A. Colombo

Transcription by Carla Bromberg

Tipology lettera
Sub-tipology letter
Writing manuscript
Language italian

Physical Attributes
No. Sheets 3
No. Attachments 2
Size 325 X 218 mm

Letter name LLET008808